con la collaborazione scientifica di
ISSN 2611-8858

A caccia dello standard probatorio: biografia non autorizzata della dogmatica penale

Maximiliano Rusconi

Mettere in relazione concetti riferiti al processo penale e al diritto penale materiale offre una prospettiva interessante e non debitamente esplorata. È possibile che l’idea che il diritto processuale sia un mero strumento di esecuzione del diritto penale sostanziale debba essere rivisitata. Ci sono buone ragioni per ritenere che l’evoluzione della dogmatica penalistica e del sistema di teoria del reato sia stata guidata, in maniera rilevante se non in modo esclusivo, dalla necessità di agevolare il raggiungimento di un certo standard probatorio nel sistema di imputazione. I successivi mutamenti nelle ricostruzioni che la scienza penale ha fornito rispetto a concetti come dolo, autore, limiti dell’omissione, crisi della causalità e sviluppo dell’imputazione oggettiva – e alcuni altri – hanno avuto come conseguenza, che è improbabile sia casuale, una facilitazione dell’accertamento processuale. Se questa diagnosi è corretta, si apre un interessante dibattito sul fondamento etico di questa evoluzione.

La tutela della libertà sessuale in Spagna dopo la riforma operata dalla legge organica 10/2022

María Acale Sánchez

Considerazioni sulla Legge Organica spagnola n. 10/2022 "di garanzia globale della libertà sessuale"

Rivista italiana di diritto e procedura penale n. 2/2022

Abstracts - English

La strumentalizzazione dello Stato di diritto. Legislazione e policy making in tempi di crisi

Workshop organizzato dal Max Planc Institute, 13 settembre 2022

AGENDA