con la colaboración cientí­fica de
ISSN 2611-8858

Temas

Imputabilidad

Neuroscienze e diritto penale: le questioni sul tappeto

Da qualche anno anche in Italia si sono affacciate sulla scena del diritto e del processo penale le c.d. neuroscienze, vale a dire quel complesso di discipline che indaga sulle connessioni neuronali dei comportamenti umani. A livello teorico, e de iure condendo, la dottrina penalistica si è, quindi, interrogata sulla possibilità di una “rifondazione” del diritto penale che faccia tesoro delle acquisizioni neuroscientifiche (per quanto riguarda, in primis, il possibile superamento del dogma della volontà libera e non determinata). A livello pratico, e de iure condito, si registrano, intanto, alcune applicazioni delle neuroscienze finalizzate a fornire la prova di questo o quell’elemento del reato: questo secondo approccio, indubbiamente più prolifico del primo, dopo aver riscosso un iniziale favore presso la giurisprudenza di merito, sembra, tuttavia, ora scontrarsi con un profondo scetticismo da parte della giurisprudenza di legittimità.

Disturbo da gioco d’azzardo ed imputabilità

L’evoluzione quantitativa e qualitativa delle opportunità ludiche nell’ambito del gioco d’azzardo sta comportando, in questi anni, l’implementazione del volume complessivo degli affari legali e illegali del settore e l’incremento del numero delle persone affette da disturbo patologico da gioco d’azzardo. Cresce infatti, secondo le rilevazioni empiriche, la quantità di soggetti ludopatici e, tra questi, la quota di coloro che mettono in atto condotte a rischio, devianti o antigiuridiche, per le quali essi sono chiamati a rispondere, sul piano della responsabilità individuale, dei reati commessi. Il presente lavoro, attraverso l’esame della giurisprudenza di merito e di legittimità edita in Italia, cerca di verificare ‘se’ e ‘come’ la prassi giudiziaria ha trattato la questione del disturbo da gioco d’azzardo rispetto al tema dell’imputabilità, fornendo indicazioni utili a tutti coloro che, per motivi di studio o per esigenze di pratica professionale, possono essere interessati all’argomento.