con la collaborazione scientifica di
ISSN 2611-8858

Temi

COVID-19

Pericolo ipotetico e reato contro la salute pubblica durante la pandemia di Covid-19: la giurisprudenza della Corte di Cassazione cilena alla luce dell'opera basilare di Ángel Torío

Abstract. L’articolo inserisce in un ampio contesto dogmatico l'importante giurisprudenza della Corte di Cassazione cilena relativa al reato ex art. 318 del Codice Penale (la fattispecie più utilizzata e discussa nel quadro di quella che si potrebbe denominare la "lotta penale cilena" alla pandemia di Covid-19). Tale giurisprudenza ha avuto l'indubbio merito di escludere la rilevanza penale delle ipotesi di semplice violazione del coprifuoco, soluzione per la quale la Corte ha sfruttato le nozioni di reato di pericolo ipotetico e di reato di pericolo astratto-concreto. L'articolo si sofferma su questi concetti, mettendoli a confronto con fonti dottrinali comparate e cilene (con particolare riferimento al lavoro dell’autore che per primo coniò il concetto di pericolo ipotetico, lo spagnolo Ángel Torío). Il lavoro si chiude con un esame critico della fattispecie penale di assembramento non autorizzato, la cui rilevanza ai sensi dell’art. 318 CP è stata esplorata in obiter dicta dalla suddetta giurisprudenza.

Emergenza Covid e sospensione della prescrizione del reato

Traduzione in lingua spagnola del contributo di G.L. Gatta, Emergenza Covid e sospensione della prescrizione del reato: la Consulta fa leva sull’art. 159 c.p. per escludere la violazione del principio di irretroattività ribadendo al contempo la natura sostanziale della prescrizione, coperta dalla garanzia dell’art. 25, co. 2 Cost., in Sistema penale, 26 dicembre 2020

La parola ai dati: che impatto hanno la pandemia da Covid-19 e le relative restrizioni sulla criminalità?

Gli effetti della pandemia da Covid-19 sui delitti di omicidio e sui reati contro il patrimonio in un brief di ricerca dell’UNODC

Per la Corte Suprema degli Stati Uniti d’America sono illegittime le restrizioni imposte dal Governo di New York alla libera partecipazione alle funzioni religiose

Corte Suprema degli Stati Uniti d’America, 25 novembre 2020, Diocesi Cattolica Romana di Brooklyn, New York c. Andrew M. Cuomo, Governatore di New York

Uno sguardo d’insieme sulle restrizioni adottate dagli Stati europei per fronteggiare la pandemia da Covid-19

Sesto bollettino dell’Agenzia dell’Unione Europea per i Diritti Fondamentali su “La pandemia da Coronavirus nell’Unione Europea – Implicazioni sui diritti fondamentali”